Laboratorio sul Rap e la Poesia con Dirty!

By
 In liceo
Venerdì 20 aprile la classe seconda liceo B ha incontrato il rapper Dirty per un laboratorio sul rap e la poesia. Dopo aver studiato in classe gli elementi che compongono un testo poetico (parole chiave, temi, significato letterale e nascosto, giochi di parole e di suoni, figure retoriche), i ragazzi hanno scoperto come quegli stessi elementi – a volte percepiti come confinati in forme artistiche passate – in realtà si ritrovino anche nei testi rap.
Dirty, al secolo Corrado Girardi, è un rapper che ora non è più attivo, ma in futuro chissà. Ha aperto concerti di grandi artisti (Fedez, Emis Killa, Nicky Minaj), ha partecipato a Mtv Spit Tour e a X Factor. Nel suo palmares rientrano anche un progetto musicale condiviso con Fred De Palma e uno da solista. Ha iniziato giovanissimo, a quattordici anni, innamorandosi di Eminem al primo ascolto.
Grazie alla grande conoscenza musicale di Dirty, il laboratorio si è rivelato un’ottima occasione anche per imparare le origini del rap, il suo sviluppo, le sue caratteristiche, i suoi punti di forza e i suoi punti deboli. Dopo un viaggio fra autori passati e presenti, i ragazzi hanno inoltre riflettuto sulla fama e sui suoi effetti, sul come ricercare la propria originale forma d’espressione senza cadere nelle trappole di droga e alcool (di cui spesso parlano le canzoni rap), su che cosa significhi essere un’artista.
Recent Posts